Piano della regione Lombardia per la qualità dell’aria

(DGR Lombardia n. XI/449 del 02/08/2018, pubblicata su BURL n. 32 del 09/08/2018)

La regione Lombardia ha pubblicato l’aggiornamento del PRIA. Ricordiamo che il PRIA è lo strumento di pianificazione e di programmazione per Regione Lombardia in materia di qualità dell’aria per la riduzione delle emissioni in atmosfera a tutela della salute e dell’ambiente.

La necessità di effettuare tale aggiornamento è emersa, tra l’altro, alla luce delle procedure di infrazione aperte dalla Commissione europea nei confronti dello Stato italiano per il non rispetto dei valori limite per NO2 (procedura 2015/2043) e PM10 (procedura 2014/2147).

Il PRIA 2018 individua l’anno 2025 quale data per il possibile rientro di tutti gli inquinanti monitorati, conseguentemente all’attuazione delle misure di Piano individuate e all’evoluzione della legislazione corrente.

Per le installazioni soggette ad AIA, verrà dato, da parte delle Autorità competenti, maggiore peso alla fase di verifica di applicabilità delle migliori tecniche disponibili (BAT) in sede di riesame delle AIA esistenti o di rilascio di nuove autorizzazioni. Le tipologie di installazioni alle quali saranno applicate le misure descritte nella relativa scheda, indicativamente entro il 2021, sono le seguenti:

  • Grandi impianti di produzione di energia (inquinante caratteristico: polveri, NOx, SOx);
  • Industria dei metalli ferrosi (polveri);
  • Impianti di incenerimento (NOx, microinquinanti);
  • Utilizzo solventi (COV).

Si riportano nell’approfondimento in allegato le principali novità.

NEWS_02-18_Approfondimento PRIA 2018



Indirizzo

via Maniago, 15
20134 Milano - Italia
Tel.:+39 02 26412529
Fax:+39 02 26412574