Archivio per la categoria Approfondimenti

Rischio di incidente rilevante – Direttiva Seveso III

La presenza presso uno stabilimento di sostanze o miscele pericolose, oltre determinati limiti, determina l’applicazione di prescrizioni e norme finalizzate a prevenire il verificarsi di incidenti rilevanti. Ricadono, ovviamente nell’ambito di applicazione della normativa, non soltanto gli stabilimenti in cui le sostanze sono lavorate, ma anche i […]

Leggi tutto

ADR 2011: entrata in vigore e testo integrale

L’ Accordo ADR 2011 é entrato in vigore per i trasporti internazionali dal 1° gennaio 2011 ed è già cogente (vedi DM del 03/01/2011). Riportiamo a seguire il link al sito del UNECE (United Nations Economic Commision for Europe), l’organismo ONU di riferimento, ove é pubblicato integralmente […]

Leggi tutto

Materie in ADR: numero UN e classi

La chiave di ingresso per l’applicazione dell’ADR é la classificazione delle materie. Queste risultano, anzitutto, “codificate” con un numero UN (seguito da quattro cifre) che le caratterizza univocamente come sostanze, gruppi di sostanze o rubriche collettive. Tutte le materie in ADR (con il loro numero UN) sono […]

Leggi tutto

Chi deve applicare la normativa ADR?

Chiunque carichi, trasporti, faccia trasportare e scarichi (le imprese che si limitano a scaricare le merci pericolose alla loro destinazione finale sono esentate) materie pericolose appartenenti ad una delle tredici classi ADR è tenuto ad applicare almeno alcune prescrizioni (anche in regime di esenzione assoluta: iscrizioni sugli […]

Leggi tutto

Le normative sul trasporto delle merci pericolose

ADR, IMDG Code, RID, ICAO-IATA Il trasporto delle merci pericolose deve rispettare una serie di prescrizioni elencate in diverse normative a seconda che si tratti di trasporto su strada, su ferrovia, su corsi d’acqua, per mare o via aerea. I regolamenti internazionali riferiti alle differenti tipologie di […]

Leggi tutto

Termografie di apparecchiature

Lo scopo dell’analisi termografica dei componenti meccanici in movimento è quello di verificare la loro temperatura superficiale. Tale informazione è utile per valutare se tali componenti possono costituire delle sorgenti di ignizione efficaci in presenza di atmosfere esplosive; in questo caso la valutazione del rischio di esplosione […]

Leggi tutto

Che cos’è una diagnosi energetica

Il D.Lgs. 115/2008 definisce la diagnosi energetica (o audit energetico) come la “..procedura sistematica volta a fornire un’adeguata conoscenza del profilo di consumo energetico di un edificio o gruppo di edifici, di una attività o impianto industriale o di servizi pubblici o privati, ad individuare e quantificare […]

Leggi tutto

Termografie di edifici

Il settore edile rappresenta il 40% della domanda di energia in Europa e concentra in un unico ambito il maggior potenziale di efficienza energetica. Il metodo più semplice e non invasivo per individuare una perdita di energia in un edificio è quello di impiegare la termografia ad […]

Leggi tutto

Termografie quadri elettrici

Lo scopo dell’analisi termografica dei quadri elettrici è quello di verificare lo stato dei loro componenti: infatti attraverso la rilevazione di eventuali anomalie dei valori di temperatura (rispetto a quelli di normale funzionamento) dei componenti elettrici dei quadri, si è in grado di individuare preventivamente i possibili […]

Leggi tutto

Chiarimenti sul Documento unico di valutazione dei rischi interferenziali (DUVRI) e costi della sicurezza

(Determinazione n.3 del 15/03/2008, pubblicato su G.U. n. 9 del 15/03/2008 ) L’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture fornisce alcuni chiarimenti sulle novità introdotte dalla L. 123/2007 in merito a: Esistenza di «interferenze» e il conseguente obbligo di redazione del DUVRI; […]

Leggi tutto
Pagina 1 di 212

Indirizzo

via Maniago, 15
20134 Milano - Italia
Tel.:+39 02 26412529
Fax:+39 02 26412574